Edizione 2016 || Corniolo d’Oro

Il Comune di Cornaredo, nell’edizione 2016, ha conferito la Civica Benemerenza “Il Corniolo d’Oro” alle seguenti personalità:

1. ALDO PIZZIGONI

Illustre cittadino che ha partecipato, in quaità di Partigiano, alla Resistenza. Il suo impegno, la sua lotta e la sua tenacia siano da esempio ai giovani e monito per tutti noi per perseguire gli ideali che cittadine e cittadini hanno portato avanti  con ostinazione e determinazione sino a sacrificare, nel nome di tali valori, la propria vita. L’abbraccio affettuoso della nostra comunità ad un uomo che sta in piedi, diritto davanti alla storia sua e a quella del nostro Paese.

2. NICOLETTA MORRA LOTTI

Per l’impgno profuso ad animare la vita aggregativa, culturale ed associativa della nostra comunità. Ideatrice di iniziative ludiche e coordinatrice di alcuni gruppi di animazione della Pro Loco di Cornaredo, si è sempre distinta per brio e vitalità, portando pennellate di colore e di simpatia in ogni attività nella quale si è cimentata.

3. ASSOCIAZIONE “LA FILANDA”

Nel decennale della propria fondazione, per la lodevole attività di propozione della cultura sul territorio che si concretizza attraverso innumerevoli eventi di musica, cinema, teatro, incontri e dibattiti, alla ricerca di continue occasioni di incontro e confronto. L’Associazione, attraverso il lavoro incessante di tanti volontari che con passione ed impegno prestano la propria generosa opera, ha saputo trasformare le abitudini culturali della cittadinanza di Cornaredo, offrendo a migliaia di spettatori una vastissima gamma di opportunità culturali di standard elevato ed altamente qualificata.

4. ASSOCIAZIONE VOLONTARIA CROCE VERDE NORD OVEST

Nel quarantesimo anniversario di fondazione, rivolgiamo il ringraziamento della comunità cornaredese e sanpietrina per aver creato, dal nulla, una struttura di garanzia e di pronto intervento sanitario, costruita attorno ad un gruppo di volontari qualificati, con una accurata preparazione e un efficiente servizio di salvaguardia e di immediato soccorso capace di affrontare con prontezza i tanti casi drammatici che la vita, ogni giorno, purtroppo ci riserva.

5. PROGETTO “I BAMBINI DEL PARCO”

Al lodevole Progetto “I bambini del Parco”, ideato e sostenuto da alcuni instancabili ed emeriti volontari tra i quali Gabriella Muller (alla memoria) ed oggi supportato dall’Associazione l’Abaco – Genitori che contano. A loro il grande merito di aver saputo cogliere l’esigenza di sperimentare il primo approccio alla socializazione e alla relazione per i nostri più giovani concittadini, dedicando il proprio tempo e la propria opera con mirabile impegnoe profonda dedizione.