Comune di Cornaredo - Sito ufficiale

 

Edizione 2014

Il Comune di Cornaredo, nell'edizione 2014, ha conferito la Civica Benemerenza "Il Corniolo d'Oro" alle seguenti personalità:

1. FEDERICA FRACASSI

Interprete magistrale, di straordinaria espressività e sensibilità, ha saputo dar prova del proprio talento attraverso innumerevoli esperienze teatrali e cinematografiche di altissimo livello. Attrice ed interprete di grande valore, ma anche regista, coautrice dei suoi spettacoli, co-fondatrice e direttrice artistica del teatro "I". Federica Fracassi ha ottenuto negli anni i più prestigiosi riconoscimenti dei teatro italiano, collocando il proprio nome tra quelli più eccellenti del panorama artistico nazionale.

 

2. ANNAMARIA COLOMBO

Una intera vita vissuta in uno slancio continuo tra generosità ed altruismo verso i più bisognosi, senza pregiudizi di razza o religione ma nell'unica direzione della solidarietà sociale e dell'aiuto umanitario. Una incredibile testimonianza di amore e dedizine verso gli altri, attraverso la propria silenziosa ma incessante opera di impegno quotidiano e concreto di sostegno al prissimo.

 

3. CORPO MUSICALE DI SAN PIETRO ALL'OLMO

Per aver accompagnato, nei suoi centoventi anni di vita, intere generazioni di cornaredesi e sanpietrini attraverso il linguaggio universale della musica e per aver diffuso un messaggio di fratellanza in grado di unire persone caratterizzate dall'appartenenza a culture e tradizioni differenti.

 

4. ASSOCIAZIONE AUSER INSIEME CORNAREDO

Per aver fatto crescere, insieme alla cittadinanza, la promozione sociale e l'educazione alla cultura e al sapere e per aver valorizzato l'impegno e la costanza di tanti volontari, originali maestri di solidarietà, che hanno saputo rendere l'associazione vera protagonista del nostro tempo.

 

5. SOCIETA' G.S. VIRTUS CORNAREDO

Per i suoi 50 anni di attività sportiva con la consapevolezza che attraverso la pratica sportiva si possa crescere sani sonno l'aspetto fisico e nel contempo, confrontandosi coi propri compagni e con gli avversari, riuscire ad apprendere e a far maturare quei valori etici e morali di cui la Virtus è sempre stata portatrice e che sarà utile nel prosieguo della vita.

 

 

 

 

ALLEGATI